SPLASTICHIAMO IL MARE: donati 10.300 euro all'Area Marina Protetta di Miramare

Quest’anno la sfida charity di EstEnergy e Gruppo Hera si è giocata in sella a due voracissimi pesci mangia-plastica!  Centinaia i partecipanti, che grazie al loro entusiasmo e alla loro energia energia hanno permesso di raggiungere la cifra di 10.300 euro che saranno donati al progetto #splastichiamoilmare del WWF - Area Marina Protetta di Miramare.
Grazie alle centinaia di persone che per 8 giorni hanno pedalato con entusiasmo in sella a due simpatici pesci-sottomarino mangia plastica, EstEnergy e GruppoHera doneranno 10.300 € al WWF – Area Marina Protetta di Miramare.
A partire da domenica 6 e fino al giorno della Barcolana, tantissimi visitatori hanno accettato la sfida di #splastichiamoilmare, tutti uniti da un unico scopo: massimizzare la donazione a favore del WWF.
La donazione sosterrà:

  • l’organizzazione di giornate dedicate alla pulizia dei fondali e delle spiagge di Trieste, seguite da attività di animazione e divulgazione “a terra” riguardanti l'impatto dei rifiuti plastici sull'ecosistema marino
  • la realizzazione di speciali pannelli da posizionare presso tutti gli stabilimenti balneari di Trieste e nella pineta di Barcola, volti a promuovere una corretta gestione dei rifiuti e una riduzione dell’utilizzo di materiali plastici nella propria quotidianità.

La campagna - realizzata anche in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e ARPA - Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente - è volta a sensibilizzare i cittadini sul grave problema che costituiscono i rifiuti che finiscono in mare, di cui il 95% è rappresentato da plastiche e microplastiche. Un rischio per la salute umana, dato che si insinuano nelle catene alimentari, oltre che una grave minaccia per le specie marine e gli ecosistemi.
Ma se la Barcolana è ormai terminata, Splastichiamo il mare è appena all’inizio.
Il primo appuntamento in calendario, infatti, è per domenica 27 ottobre alla spiaggia protetta dell’AMP Miramare. Armati di sacchi e guanti, i partecipanti saranno coinvolti nella pulizia di un tratto di spiaggia e, grazie allo staff WWF, potranno approfondire le proprie conoscenze sulla provenienza dei rifiuti, classificazione e tempi di degradazione, nonché sugli impatti delle plastiche e microplastiche sugli ecosistemi marini.

Scopri tutte le altre date in calendario.
 
 
 
18.10.2019
by redazione EstEnergy
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.