Richiesta di riattivazione a seguito di sospensione per morosità

Gas

In caso di chiusura della fornitura per morosità la riattivazione potrà avvenire esclusivamente a seguito del pagamento di tutte fatture insolute da parte del cliente.

Attenzione: nel caso in cui sia trascorso più di un mese dalla sospensione per morosità, EstEnergy potrebbe aver richiesto la cessazione amministrativa del punto. In questo caso, per la riattivazione del contatore si renderà necessario sottoscrivere un nuovo contratto, sostenendo nuovamente i costi di apertura ed attendendo circa 10 giorni lavorativi per la riapertura (vedi riattivazione di contatore chiuso).


INFORMAZIONI NECESSARIE

• Codice PDR oppure Matricola del contatore
• NIC (n° identificativo del contratto, in alto a destra sulla bolletta) o in alternativa nome e cognome/ ragione sociale e Codice fiscale/P.Iva dell’intestatario dell’utenza
• Recapito telefonico raggiungibile per comunicazioni tempestive

DOCUMENTI DA PRESENTARE

• Ricevuta/e di pagamento dell’intero importo insoluto
• Documento d’identità dell’intestatario del contratto o del legale rappresentante in caso di società;
• Eventuale delega con documento d’identità del delegato e del delegante

COSTI
I costi a carico del cliente, addebitati sulla bolletta, saranno pari a:
• € 75,00 per l’attività di sospensione
• € 65,00 per l’attività di riattivazione
Gli importi indicati saranno soggetti all’applicazione dell’IVA.
 
 

AGLI SPORTELLI

 
 

ONLINE

 
 

VIA FAX

 
 
 
 

Luce

In caso di chiusura della fornitura per morosità o riduzione della potenza al 15% la riattivazione potrà avvenire esclusivamente a seguito del pagamento delle fatture insolute da parte del cliente.

Attenzione: nel caso in cui sia trascorso più di un mese dalla sospensione per morosità, EstEnergy potrebbe aver richiesto la cessazione amministrativa del punto. In questo caso, per la riattivazione del contatore si renderà necessario sottoscrivere un nuovo contratto, sostenendo nuovamente i costi di apertura ed attendendo 5 giorni lavorativi per la riapertura (vedi riattivazione di contatore chiuso).


INFORMAZIONI NECESSARIE

• Codice POD (ricavabile dal display del contatore oppure in qualsiasi bolletta antecedente la chiusura)
• NIC (n° identificativo del contratto, in alto a destra sulla bolletta) o in alternativa nome e cognome/ ragione sociale e Codice fiscale/P.Iva dell’intestatario dell’utenza
• Recapito telefonico raggiungibile per comunicazioni tempestive

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Elenco con riferimento a eventuali moduli da scaricare
• Ricevuta/e di pagamento dell’intero importo insoluto
• Documento d’identità dell’intestatario del contratto o del legale rappresentante in caso di società
• Eventuale delega con documento d’identità del delegato e del delegante

COSTI
I costi a carico del cliente, addebitati sulla bolletta successiva, saranno pari a:
• € 13,42 per l’attività di sospensione /riduzione di potenza da remoto e € 26,29 per i contatori non telegestiti, quota fissa per gestione pratica di €23
• € 13,42 per l’attività di riattivazione /ripristino di potenza da remoto e €26,29 per i contatori non telegestiti, quota fissa per gestione pratica di €23
Gli importi indicati saranno soggetti all’applicazione dell’IVA.
 
 

AGLI SPORTELLI

 
 

ONLINE

 
 

VIA FAX

 
 
 
 
Torna indietro
Contattaci
Puoi contattarci telefonicamente, via email oppure recarti direttamente in uno dei nostri sportelli sul territorio.
 
Numero verde
800 046 200
 
 
modulo richieste online
 
 
sportelli territoriali
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.