Quando sarebbe meglio comunicare l'autolettura del gas?

gas

La frequenza con cui è consigliabile trasmettere l’autolettura del gas dipende dal tipo di fatturazione in cui rientri.
Se sei un cliente con fatturazione quadrimestrale o bimestrale, nella nuova bolletta 2.0 di EstEnergy – emessa per le competenze a partire da gennaio 2016 – troverai un riquadro dedicato all’autolettura, all’interno del quale indichiamo il periodo migliore per effettuare la comunicazione tramite sito web, sms o call center. Affinché l'autolettura sia considerata nella bolletta di futura emissione, consigliamo di fare riferimento alle date indicate in questo riquadro.
Se sei un cliente con fatturazione a rate costanti troverai il riquadro di autolettura solo nelle bollette emesse tra ottobre e dicembre, in modo da avere un promemoria per l'inoltro della lettura di fine anno.
Se invece sei un cliente con fatturazione mensile, non troverai mai il riquadro, perché le letture vengono effettuate sempre dal Distributore.

In ogni caso, qualora non avessi la bolletta a portata di mano, ricorda in generale che:

Se sei un cliente con fatturazione quadrimestrale è consigliabile inviare l’autolettura a fine quadrimestre (entro il 30 aprile, 31 agosto e 31 dicembre)

Se sei un cliente con fatturazione bimestrale è consigliabile inviare l’autolettura un mese dopo la scadenza dell’ultima bolletta (salvo nel quadrimestre estivo, in cui non viene emessa la bolletta) 

Se sei un cliente con fatturazione mensile non dovresti avere bisogno di effettuare autoletture: in ogni caso, qualora ve ne fosse bisogno, è bene farlo a fine mese (giorni 30 o 31 di ogni mese)

 Se sei un cliente che ha scelto la rata costante invia la lettura entro la fine di ogni anno (nel mese di dicembre)

Si raccomanda di non inviare più di una autolettura al mese (all’interno del mese solare), perché la normativa prevede la possibilità di accettare una sola autolettura al mese per singolo punto di fornitura (Del. 117/2015/R/gas).
 
 
Torna indietro
Contattaci
Puoi contattarci telefonicamente, via email oppure recarti direttamente in uno dei nostri sportelli sul territorio.
 
Numero verde
800 046 200
 
 
modulo richieste online
 
 
sportelli territoriali
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.