FREQUENZA DI EMISSIONE E TEMPI DI PAGAMENTO

GAS

La frequenza di emissione delle bollette del gas dipende dai consumi del cliente.
Nello specifico EstEnergy invia ai clienti:

    > con consumi inferiori ai 500 mc/anno: 3 bollette quadrimestrali

    > con consumi da 500 a 5.000 mc/anno: 5 bollette all’anno, di cui 4 bimestrali e 1 quadrimestrale (consumi estivi)

    > con consumi superiori ai 5.000 mc/anno invia una bolletta ogni mese

    > con opzione “rate costanti”: 6 bollette all’anno
 
 

LUCE

EstEnergy normalmente invia le bollette su base mensile o bimestrale: bimestrale per i clienti domestici, le imprese e i condomini in bassa tensione, mensile per i condomini e le imprese in media o alta tensione.
 
 

Gas e Luce

Talvolta possono verificarsi dei ritardi di consegna delle bollette non dipendenti da EstEnergy. Se hai ricevuto la bolletta a ridosso della scadenza chiama il nostro Servizio Clienti al numero verde 800 046 200 per segnalare il disguido e verificare le possibili soluzioni!
 
 

Gas

In caso di mancato pagamento delle bollette, EstEnergy invierà una comunicazione scritta per la costituzione in mora del cliente (sollecito), indicante il termine ultimo entro cui il cliente deve provvedere al pagamento.

Per evitare o interrompere questa procedura è necessario che il cliente dimostri l’avvenuto pagamento dell’importo insoluto, mediante l’invio di copia della ricevuta di pagamento via email o a mezzo fax, all’indirizzo o al numero indicati nella comunicazione di sollecito.

Nel caso in cui il termine ultimo di pagamento non venga rispettato, dopo 3 giorni lavorativi EstEnergy potrà richiedere al Distributore la sospensione della fornitura del cliente (interruzione dell’alimentazione del punto di riconsegna).
Decorso anche il termine dalla sospensione della fornitura indicato nella lettera di costituzione in mora - che non potrà essere inferiore a 20 giorni – qualora il cliente non abbia ancora provveduto al pagamento, EstEnergy potrà rescindere il Contratto di fornitura (ai sensi dell’art. 1454 del Codice Civile) e dar corso alla cessazione amministrativa per morosità con inoltro della relativa richiesta al Distributore. In tal caso, il cliente per riottenere la riattivazione della fornitura dovrà preventivamente sottoscrivere un nuovo Contratto di fornitura, saldando tutti gli insoluti.

Sia in caso di sospensione della fornitura sia in caso di cessazione amministrativa per morosità, saranno a carico del cliente i costi di disattivazione ed eventuale riattivazione della fornitura, secondo quanto previsto dal Distributore per lo svolgimento di tali attività. Per ulteriori dettagli vai a Riattivazione a seguito di sospensione per morosità.
 
 

Luce

In caso di mancato pagamento delle bollette, EstEnergy invierà una comunicazione scritta per la costituzione in mora del cliente (sollecito), indicante il termine ultimo entro cui il cliente deve provvedere al pagamento.

Per evitare o interrompere questa procedura è necessario che il cliente dimostri l’avvenuto pagamento dell’importo insoluto, mediante l’invio di copia della ricevuta di pagamento via email o a mezzo fax, all’indirizzo o al numero indicati nella comunicazione di sollecito.

Nel caso in cui il termine ultimo di pagamento non venga rispettato, dopo 3 giorni lavorativi EstEnergy potrà richiedere al Distributore la sospensione della fornitura del cliente (interruzione dell’alimentazione del punto di riconsegna). Nel caso di clienti finali connessi in bassa tensione, qualora sussistano le condizioni tecniche del Contatore, prima della sospensione della fornitura, l’impresa di distribuzione è tenuta ad effettuare una riduzione della potenza ad un livello pari al 15% della potenza disponibile e, decorsi 10 giorni dalla riduzione della potenza disponibile, in caso di mancato pagamento da parte del Cliente, verrà effettuata la sospensione della fornitura.
Decorso anche il termine dalla sospensione della fornitura indicato nella lettera di costituzione in mora - che non potrà essere inferiore a 20 giorni – qualora il cliente non abbia ancora provveduto al pagamento, EstEnergy potrà rescindere il Contratto di fornitura (ai sensi dell’art. 1454 del Codice Civile) e richiedere al Distributore la richiesta di rimozione del punto di prelievo dal contratto di trasporto e dispacciamento. In tal caso, il cliente per riottenere la riattivazione della fornitura dovrà preventivamente sottoscrivere un nuovo Contratto di fornitura, saldando tutti gli insoluti.

Sia in caso di sospensione della fornitura sia in caso di cessazione amministrativa per morosità, saranno a carico del cliente i costi di disattivazione ed eventuale riattivazione della fornitura, secondo quanto previsto dall’AEEGSI.
Per ulteriori dettagli vai a Riattivazione in seguito a sospensione per morosità.
 
 

Gas e luce

Il pagamento della bolletta deve avvenire entro il termine di scadenza indicato in fattura.
 
 

gas e luce

. Se il pagamento avviene oltre i termini di scadenza indicati in bolletta, EstEnergy potrà richiedere al Cliente gli interessi di mora maturati fino alla data dell’effettivo pagamento, calcolati su base annua e pari al tasso ufficiale di riferimento (T.U.R.) maggiorato di 3,5 punti percentuali.
In deroga a quanto sopra, i clienti che siano stati regolari con i pagamenti nel biennio precedente, per i primi 10 giorni di ritardo, sono tenuti al pagamento del solo interesse legale.
 
 

GAS

L’emissione della prima bolletta gas dipende essenzialmente da due variabili: la frequenza di fatturazione alla quale appartieni (quadrimestrale, bimestrale o mensile) e la data di attivazione della fornitura, ovvero di erogazione del gas da parte di EstEnergy e non di sottoscrizione del contratto (in caso di cambio fornitore si tratta di date molto diverse!).
Poiché sarai inserito nel primo lotto di fatturazione disponibile d’appartenenza, in caso di fatturazione mensile, riceverai la bolletta al massimo dopo due mesi dalla data di attivazione della fornitura; in caso di fatturazione bimestrale o quadrimestrale potrebbero passare anche quattro mesi.
Quindi se non ricevi subito la fattura non ti allarmare: si tratta di tempistiche normali! 
 
 

LUCE

L’emissione della prima bolletta dell’energia dipende essenzialmente da due variabili: la frequenza di fatturazione alla quale appartieni (bimestrale o mensile) e la data di attivazione della fornitura, ovvero di erogazione dell’elettricità da parte di EstEnergy e non di sottoscrizione del contratto (in caso di cambio fornitore si tratta di date molto diverse!).
Poiché sarai inserito nel primo lotto di fatturazione disponibile d’appartenenza, in caso di fatturazione mensile, riceverai la bolletta al massimo dopo due mesi dalla data di attivazione della fornitura; in caso di fatturazione bimestrale, invece, potrebbero occorrere anche quattro mesi.
Quindi se non ricevi subito la fattura non ti allarmare: si tratta di tempistiche normali!


 
 
Torna indietro
Contattaci
Puoi contattarci telefonicamente, via email oppure recarti direttamente in uno dei nostri sportelli sul territorio.
 
Numero verde
800 046 200
 
 
modulo richieste online
 
 
sportelli territoriali
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.