Canone RAI in bolletta: chi lo paga e quanto si paga?

Luce - Canone RAI

Dal 2016 tutti i titolari di un’utenza di energia elettrica con residenza anagrafica pagheranno il canone direttamente in bolletta. Questo perché con la Legge di Stabilità 2016 si presume che i titolari di un’utenza di fornitura elettrica detengano anche un apparecchio televisivo nell’abitazione di residenza. Il canone è dovuto una sola volta in relazione a tutti gli apparecchi detenuti dai componenti della stessa famiglia anagrafica, indipendentemente dal numero di abitazioni in cui sono presenti i televisori. 
In caso di mancata detenzione di un apparecchio televisivo, sarà necessario inoltrare un’autodichiarazione all’Agenzia delle Entrate per essere esonerati dal pagamento.
La stessa dichiarazione può essere utilizzata anche dagli eredi per evitare l'addebito del canone sull'utenza elettrica ancora intestata al deceduto, avendo cura di indicare i dati anagrafici e il codice fiscale del deceduto. 

Trattandosi di un'imposta sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive. 

Per il 2016 il canone annuo ordinario è pari a €100 e si paga a rate: a regime saranno 10 rate mensili, da gennaio a ottobre. Solo per il 2016, il primo addebito avviene con la prima bolletta emessa successivamente al 1 luglio e comprende le rate da gennaio a luglio (nella maggioranza dei casi, si tratta di 7 rate da € 10,00 ciascuna), cui seguiranno le successive tre rate.
Importi differenti potrebbero essere addebitati in caso di attivazione dell’utenza in corso d’anno, come da Circolare n. 29/E dell’Agenzia delle Entrate.
In bolletta, EstEnergy ha introdotto una specifica voce di addebito, denominata Canone di abbonamento alla televisione per uso privato.
La modalità di pagamento rimane quella scelta dal cliente per la bolletta della luce.

 
 
Torna indietro
Contattaci
Puoi contattarci telefonicamente, via email oppure recarti direttamente in uno dei nostri sportelli sul territorio.
 
Numero verde
800 046 200
 
 
modulo richieste online
 
 
sportelli territoriali
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.